Bologna 7/8 ottobre 1988 relazione del coordinamento per la riforma della Guardia di Finanza

La parola poliedricità spesso ricorrente nella relazione del coordinamento, delinea
un quadro operativo di un Corpo dove la molteplicità dei ruoli e dei settori a cui è demandato
viene ricercato dalla gerarchia , per mostrare un immagine di efficienza della Guardia di Finanza.
In una pubblicazione non ufficiale curata dal Generale Fulberto Lauro questo aspetto poliedrico, questa configurazione della Guardia di Finanza, non trova non trova riscontro in nessun altro ordinamento amministrativo straniero.
“ Se tutte le nazioni hanno ritenuto di non affidare a un corpo di polizia tributaria mille altri
compiti, probabilmente avranno avuto tante ragioni a supporto delle loro scelte”.
Oggi , ad esempio ,in linea con quanto tracciato dal Corpo negli anni 80 , perseguendo mire
espansionistiche dettate solo probabilmente per accrescere visibilità nei confronti
dell’opinione pubblica e del paese, dobbiamo gestire come forza di
polizia anche l’Ordine Pubblico a mare, con quali mezzi, uomini e risorse?

 

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [23.69 MB]