Intercettazioni telefoniche

Esprimiamo il nostro stupore per la circolare del Ministro dell’Interno che, oltre a rendere complicato l’operato delle Forze dell’Ordine, è in contrasto sulle prescrizioni ci carattere sanitario. Si, perché aumenta l’incertezza nell’applicazione del divieto di uscire da casa. Gli operatori si troveranno in difficoltà perché avranno le persone che si appelleranno al diritto di uscire in base alla circolare che è contrapposizione alle disposizioni regionali.  Invitiamo il Governo ad emanare di concerto con le Regioni direttive univoche, oltre per evitare messaggi contrastanti, sul piano sanitario, anche per la gestione dell’ordine e la Sicurezza Pubblica. Una situazione che potrebbe creare seri problemi. Ci è doveroso evidenziare che è indispensabile dotare gli operatori di polizia dei dispositivi di protezione individuali. Considerando che saranno sempre più le persone da fermare e che quindi potrebbero essere portatori del virus. Chiediamo con forza di sottoporre a tampone tutti gli operatori di polizia oltre che per la loro sicurezza anche per la sicurezza di tutti cittadini. L’obbiettivo comune deve essere la salute dei cittadini e questa circolare va in direzione contraria.